Fisioterapia: curiosità e benefici

slide-03

Fisioterapia deriva da “fisio”, natura, e “terapia” ossia cura, e se alcune fonti storiche fanno risalire la pratica della fisioterapia in epoche molto antiche ossia al 500 a.C., ci sono, testimonianze in testi anche molto più antichi, risalenti a popolazioni egizie, che fanno riferimento a pratiche manipolative, massoterapiche e talassoterapiche.

Di che cosa si occupa la fisioterapia? Della prevenzione, cura e riabilitazione di pazienti che hanno patologie o disfunzioni del sistema muscolo scheletrico.

Altra curiosità. Fisioterapia è un termine generico, ma la possiamo distinguere sostanzialmente in tre tipi.

La fisioterapia fisica strumentale si avvale di strumenti, come dice appunto la definizione, come laser, correnti elettriche, ultrasuoni, e così via. Queste terapie fisioterapiche possono ridurre o controllare il dolore e accelerare la guarigione di un tessuto lesionato.

La terapia manuale include tecniche manuali e esercizi terapeutici e utilizza tecniche di l’osteopatia, la chiropratica, le manipolazioni, mobilizzazioni e le diverse tecniche di massaggio.

La fisioterapia riabilitativa vera e propria, infine, è un percorso per il recupero di funzioni lese da un processo patologico.

Quali i benefici?

Sicuramente migliora la qualità della vita, attenuando il dolore e riducendo i tempi di guarigione, restituisce funzionalità a parti lese o malate, migliora il tono muscolare, evita l’utilizzo eccessivo di farmaci e riduce i ricoveri ospedalieri.

– See more at: http://www.centroricerchecarfeaitalia.it/fisioterapia-curiosita-e-benefici/#sthash.zh0YnF3S.dpuf